Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

Iggo: bisogna puntare su portafogli con miglior rischio/rendimento al costo più basso

Quando i rendimenti sono bassi, gli investitori tendono a concentrarsi maggiormente sulla volatilità e sui costi di gestione dei portafogli di obbligazioni societarie, per evitare che i costi erodano la già bassa redditività.

iggo

La vera sfida per i gestori consiste quindi nel costruire portafogli che offrano il miglior profilo di rischio/rendimento al costo più basso, ovvero portafogli con un basso turnover e costi di transazione contenuti.

Questo approccio si addice anche al livello strutturalmente basso di liquidità che contraddistingue oggi il mercato del credito investment grade. Probabilmente nell’area euro i rendimenti resteranno bassi a lungo, almeno finché i fondamentali di credito non si deterioreranno e provocheranno un aumento del premio per il rischio.

L’atteggiamento della BCE, l’inflazione contenuta e un’abbondante capacità produttiva inutilizzata sono tutti elementi che frenano l’aumento dei rendimenti obbligazionari, anche se i tassi d’interesse sono già al rialzo negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Le opportunità di asset allocation attiva tra le obbligazioni societarie investment grade si sono ridotte negli ultimi due o tre anni a causa della compressione degli spread. Pertanto occorre concentrarsi sulla corretta valutazione del rischio di credito, riducendo al minimo il turnover e cercando poi di investire nei segmenti di mercato che offrono il miglior rendimento corretto per il rischio.


Scarica
la versione di Iggo – 28 luglio 2014

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *