Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

Investment Roadmap, novembre-dicembre 2014

Dal punto di vista dei fondamentali macroeconomici, l’economia globale è trainata dalla domanda locale, robusta negli Stati Uniti e in Cina e, in misura minore, anche dai paesi emergenti in Asia. Negli Stati Uniti la buona redditività delle imprese dipende da una lenta crescita dei salari e dall’innovazione nei settori high tech e dell’energia e alimenta gli investimenti fissi. I consumi riprendono lentamente a salire col processo di deleveraging che sta per giungere al termine.

Con la disoccupazione al di sotto del 6%, la Fed ha chiuso il piano QE e sta valutando di innalzare i tassi di interesse il prossimo anno. In abbinamento a un rafforzamento dell’economia, questo intervento sarebbe positivo per i mercati americani.

L’Eurozona deve affrontare il rischio deflazione: l’inflazione è intorno allo 0,5% e la crescita reale inferiore all’1%. La BCE è decisa a contrastare questo rischio, passando da una politica basata sui tassi di interesse (ormai ai limiti) a una politica incentrata sulla sua situazione patrimoniale. Eppure il divario della domanda si sta ampliando e la politica monetaria difficilmente basterà a far ripartire l’economia in mancanza di incentivi fiscali, che dipendono a loro volta da una riforma del mercato del lavoro nei paesi in difficoltà (Italia e Francia).

In Giappone la Banca Centrale ha accelerato il piano di Quantitative Easing, facendo svalutare ancora lo yen. La domanda resta però molto debole poiché i salari non sono andati al passo con l’inflazione importata. Come in Europa, la politica monetaria non basterà a rimettere l’economia in equilibrio.

L’immissione massiccia di liquidità da parte delle banche centrali forse ha abbattuto qualche ostacolo ma gli investitori, dovendo investire tale liquidità, mettono sotto pressione i rendimenti in tutti i mercati finanziari. È un vantaggio per chi investe in titoli sovrani e obbligazioni societarie, in particolare di società multinazionali, flessibili e innovative che hanno il coraggio di investire nel loro futuro.

Sintesi di Mercato

Globale

fondi globali

Prospettive economiche

Crescita positiva: gli scambi globali in miglioramento sebbene persiste una divergenza a livello macroeconomico tra Stati Uniti, Europa e Asia. La tendenza sembra più solida negli Stati Uniti e in Asia, più eterogenea in Europa.

Opzioni di investimento

Obbligazioni: in tutte le condizioni del mercato

  • Obbligazioni strategiche globali

Titoli settore immobiliare – tattico

  • REITS globali

Azioni+obbligazioni: in tutte le condizioni del mercato

  • Fondi flessibili: esposizione azionaria 40/80% con un investimento obbligazionario

Azioni – tattico

  • Società a bassa capitalizzazione globali
  • Convertibili globali
  • Tematico nel settore energia

Europa

fondi azionari europa

Prospettive economiche

Deludente: i paesi dinamici rallentano mentre Spagna e Portogallo recuperano. Francia, Grecia e Italia sono ancora in difficoltà.

Opzioni di investimento

Credito: core

  • Euro aggregate
  • Fasce di scadenza: 3/5 – 5/7

Credito – ottimizzazione del rendimento

  • Prestiti immobiliari commerciali

Azioni+obbligazioni: in tutte le condizioni del mercato

  • Fondi flessibili

Stati Uniti


fondi azionari USA

Prospettive economiche

Crescita più alta sostenuta dalla politica monetarista, da innovazione ed energia a buon mercato che spingono la rinascita industriale. Il paese inoltre resta il motore dell’economia mondiale (insieme alla Cina).

Opzioni di investimento

Credito – ottimizzazione del rendimento

  • Short duration – high yield Stati Uniti
  • Prestiti aziendali
  • Settore immobiliare residenziale / MBS

Azioni – core

  • Azioni sistematiche
  • Bassa capitalizzazione
  • Tematico

Mercati Emergenti


fondi azionari emerging markets

Prospettive economiche

Crescita sostenibile: Sud America, Africa, Asia trainano la crescita, soprattutto grazie agli scambi locali e tra paesi del Sud. La Cina, motore dell’economia mondiale (insieme agli Stati Uniti), alimenta la crescita.

Opzioni di investimento

Creditoottimizzazione del rendimento

  • Mercati emergenti short duration

Opzioni di investimento basate su temi

Investimento per ogni condizione di mercato

  • Fondi flessibili: orientamento verso una gestione proattiva in diverse asset class per sfruttare il rendimento in ogni condizione di mercato.

Investimenti a lungo termine

  • Immobiliare: decorrelazione, generazione di reddito e possibilità di copertura dell’inflazione a lungo termine.
  • Investimenti responsabili: i fattori ambientale, sociale e governance (ESG) sono considerati sempre più un fattore trainante del rendimento, nonché uno strumento per ottimizzare il controllo del rischio.

I fondi e le strategie AXA IM adatti allo scenario

Analisi di pareggio e performance potenziale a un anno

roadmap-axaim-novembre-2014Breakeven: punto di pareggio (barra blu)

Numero di punti base necessari affinché il rendimento del fondo in oggetto annulli la performance. Un valore di pareggio molto elevato implica un impatto più contenuto in caso di rialzo dei tassi di interesse.

Potential performance: performance potenziale (barra rossa)

Performance stimata a un anno in caso di tassi invariati.

Esempio

A tassi invariati riteniamo che tra un anno il prezzo (NAV) del nostro Fondo AXA WF Global Strategic Bonds possa salire del 4,31%: se i tassi dovessero salire in media dell’2,2% tale variazione di prezzo si annullerebbe.

Dove investire

Sei alla ricerca del carry e sei pronto a opportunità di investimento negli Stati Uniti e nei mercati emergenti? Ti consigliamo…

Vuoi puntare sulla stabilità dei tassi in Europa?

Vuoi cavalcare l’onda della volatilità?

Vuoi investire nell’azionario USA? Scegli un approccio sistematico, tematico o punta sulle small cap.

Vuoi valutare le opportunità globali? Ci sono le small cap, il tema dell’energia, le obbligazioni convertibili, i REITS…

Cerchi rendimento in tutte le condizioni di mercato?

Scarica la Roadmap novembre-dicembre 2014

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *