Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

AXA WF Framlington Italy: meno tensioni ad aprile

Ad aprile si sono improvvisamente allentate le tensioni geopolitiche sulla Corea del Nord e quelle sui dazi accumulatesi nel corso di varie settimane. Cosi gli investitori hanno messo da parte – almeno per ora – le preoccupazioni sugli impatti negativi che tali tensioni potrebbero avere sulla crescita mondiale.


Anche perché i primi risultati societari trimestrali diffusi, migliori delle attese, hanno confermato il buono stato di salute dell’economia mondiale. Tant’ è che le banche centrali hanno ribadito la loro intenzione di abbandonare gradualmente le proprie politiche di quantitative easing e gli investitori hanno riscoperto il proprio appetito per il rischio. I prezzi del petrolio hanno subito un’impennata sulla base di possibili tensioni con l’Iran.

 

Occhio a Trump

Nelle prossime settimane, non solo è probabile che i mercati europei siano influenzati dall’impatto della pubblicazione dei risultati trimestrali, ma anche da un clima geopolitico ancora molto incerto, visti i metodi usati dal presidente americano Donald Trump. Più vicino a noi, anche il contesto italiano è ancora poco chiaro: non si capisce se si riuscirà ad evitare le elezioni per un anno, oppure se si tornerà a votare ancora con questa legge, con effetti disastrosi.

Performance di AXA WF Framlington Italy

Ad aprile l’indice DJ Euro Stoxx dividendi reinvestiti è salito quasi del 5% e l’MSCI Europe del 4,6%.

In Italia, il FTSE All Share ha messo a segno un progresso del 6,46%. Tutti i settori hanno contribuito al rialzo, ma quelli che hanno fatto meglio sono stati i titoli del consumo ciclico (tra cui Fiat), del lusso (Ferragamo, Ferrari, Moncler) e del petrolio (Eni). Al contrario, i settori dei beni di consumo durevoli e della salute sono stati penalizzati da un rialzo dei tassi a lungo. Come spesso accade in simili fasi di rimbalzo del mercato, gli investitori hanno preferito acquistare sull’indice e il mercato azionario ha guadagnato al traino dei titoli a maggiore capitalizzazione, mentre l’indice Star delle small e mid cap ha guadagnato solo l’1,76%.

Per questo motivo il nostro fondo – pur mettendo a segno un’ottima performance (+ 5,3% per la parte EUR A), è stato penalizzato rispetto al mercato dalla mancanza di una forte esposizione a titoli del consumo ciclico o del petrolio.
Il nostro fondo infatti ha un’esposizione di circa il 30% su titoli mid e small cap e non ha quindi potuto beneficiare del rialzo dei titoli del listino principale. Per esempio, su Eni, titolo che ha beneficiato del continuo rialzo del prezzo del petrolio, il nostro fondo è sottopesato, e non è esposto a titoli come Generali ed Enel.

Prospettive favorevoli a rialzi nell’equity

In questa fase, l’outlook economico è ancora favorevole ad un rialzo sui mercati azionari europei, specialmente in presenza di valutazioni che sono tornate su livelli più attraenti e di un euro che pure si trova in una fase positiva.
Continuiamo ad essere selettivi nel nostro stock-picking, preferendo società che possono offrire un reale potenziale di crescita del loro giro d’affari, sola garanzia della loro capacità di generare profitti e dividendi nel lungo periodo.

 

Scopri il fondo

 

Scarica il documento

 

Gilles-Guibout

Gilles Guibout

Gestore del fondo
PIR AXA WF Framlington Italy

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *