Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

AXA WF Framlington Italy – La normalizzazione

Nel mese di settembre, l’attenzione degli investitori si è concentrata ancora una volta sulle banche centrali.

Negli Stati Uniti, la Fed ha riaffermato la sua volontà di procedere a un rialzo dei tassi prima della fine dell’anno sulla scia della buona performance dell’economia, mentre in Europa Mario Draghi ha suggerito che l’uscita da una politica monetaria accomodante sarà molto progressiva al fine di sostenere la ripresa economica in corso.

Risultato, i tassi americani a lungo sono saliti di 20 punti base a +2,33%, il dollaro si è leggermente rafforzato rispetto all’euro e in generale è tornato l’appetito per il rischio che ha fatto salire i mercati azionari.

Sui mercati finanziari, quindi, lo scorso mese è accaduto il contrario rispetto ad agosto, quando ha prevalso un calo dell’appetito per il rischio e i tassi a lungo sono calati in un contesto di tensioni politiche.


AXA_Italy_Performance_fondo_ottobre

Bene bancari e industriali

Le società in cui investiamo, in Italia, stanno beneficiando della ripresa e del buon andamento dell’economia italiana e mondiale. Questo ci ha permesso di recuperare quanto avevamo perso durante l’estate. Titoli bancari ed industriali hanno contribuito con una performance positiva grazie al ritorno dell’appetito per gli asset rischiosi. All’opposto, i titoli a più lunga durata, come utilities, telecoms, o immobiliari, sui quali non siamo esposti – o lo siamo poco – hanno messo a segno performance negative.

Sembra poi che l’euro abbia raggiunto il suo massimo e sulla scia delle dichiarazioni di Draghi dovremmo assistere ad una stabilizzazione, di cui beneficeranno le società che durante l’estate avevano sofferto per l’euro forte. Ovviamente lo scenario di ripresa è favorevole alle banche in cui investiamo, sulle quali rimaniamo positivi. Restiamo esposti al settore che è in fase di normalizzazione, pur tenendo presente che potrebbero esserci ancora delle fasi di incertezza e volatilità dal momento che permangono alcuni interrogativi, sia sul fronte politico che della regulation (possibili aggiustamenti di Basilea IV).

Performance del fondo

Il nostro fondo ha sovraperformato sul mese. Infatti, mentre il listino principale della Borsa italiana, il FTSE Italia All Share, si è apprezzato del 4,62%, il fondo è salito del 5,25% sulla parte A EUR.
I titoli che hanno contribuito alla performance sono soprattutto gli industriali e i bancari, ovvero quelli che hanno beneficiato della ripresa, del ritorno sugli attivi rischiosi e della curva dei tassi che si è irripidita.
Contestualmente, il DJ Eurostoxx reinvested dividends è avanzato del 4,51% e l’Msci Europe del 3,89%.

La nostra view per le prossime settimane

Nelle prossime settimane gli investitori dovrebbero continuare a focalizzarsi sulle politiche monetarie delle banche centrali. Le varie incertezze politiche potrebbero nondimeno provocare uno slancio di prudenza da parte degli investitori, tenuto conto delle valutazioni che continuano ad essere tirate.

Per questo conviene ancora favorire quelle società che offrono un reale potenziale di crescita del proprio giro d’affari e/o dei margini, sola garanzia della capacità di generare risultati e dividendi sul lungo periodo.
Non cambia quindi la nostra direzione – a meno di un evento sconvolgente – e ci manteniamo positivi sul medio termine, pur riconoscendo che ci potrebbero essere delle fasi di ritorno dell’incertezza e della volatilità.

 

AXA_Italy_Contributi_fondo

 

Scopri il fondo

 

Scarica il documento

 

Gilles-Guibout

Gilles Guibout

Gestore del fondo
PIR AXA WF Framlington Italy

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *