Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

AXA WF Framlington Italy: fine d’estate in ritirata

Ad agosto i mercati azionari europei hanno tirato il freno, dopo i rialzi di luglio, mettendo a segno una performance negativa. Il rialzo del dollaro e l’impatto negativo della guerra commerciale su un gran numero di paesi emergenti hanno pesato tra gli investitori. In Europa preoccupa soprattutto, in questo momento, il rischio connesso alle annunciate politiche di spesa del governo italiano.

Tornano le inquietudini sul debito italiano

Il nervosismo degli investitori si concentra sulla sostenibilità del debito italiano e sulle ripercussioni che questo potrebbe avere a livello europeo.

Il Ftse Italia All Share ha perso l’8,17% nel mese d’agosto, dopo che a luglio era avanzato del 2,76%. Tutti i settori hanno registrato ribassi con l’eccezione del consumo durevole. I comparti dei servizi alla collettività, delle telecomunicazioni e dei finanziari hanno particolarmente sofferto a causa del forte rialzo dei btp. Anche se in un simile contesto risulta difficile sottrarsi ai ribassi, il fondo AXA WF Framlington Italy ha contenuto le perdite.

Performance di AXA WF Framlington Italy

In un mercato reso molto difficile da un contesto politico incerto prima della Finanziaria, la scelta di mantenere sempre una gran parte del portafoglio su società italiane meno esposte al mercato domestico ha premiato.

Sul mese, il fondo AXA WF Framlington Italy ha perso il 4,79% per la parte A EUR. Nonostante il ribasso, il nostro fondo è riuscito largamente a limitare le perdite se confrontato al mercato e questo grazie alla selezione di titoli meno esposti al mercato domestico. Titoli come CNH, Campari, Datalogic, Finecobank, Delonghi, Ferragamo, Dia Sorin, Prysmian, Marr, Interpump, che rappresentano oltre il 35% del portafoglio, hanno infatti messo a segno una performance positiva.

Ci aspettiamo ancora volatilità

Anche se il mercato italiano è tornato su dei livelli interessanti in confronto agli altri mercati, per i ribassi degli ultimi mesi, questo non basta a controbilanciare il rischio. Ci aspettiamo che il mercato resti volatile.

Bisogna capire quanto questo governo abbia la volontà di controllare la spesa pubblica e soprattutto il debito. Questo è fondamentale per l’andamento dei BTP e quindi per il sistema finanziario che ha un peso molto importante sul listino italiano.


 

Scopri il fondo

 

Gilles-Guibout

Gilles Guibout

Gestore del fondo
PIR AXA WF Framlington Italy

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *