Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

Iggo: obbligazioni, chi compra e chi vende?

È stata una settimana intensa per i mercati azionari e valutari. A tenere alta la volatilità nei mercati emergenti sono i timori deflazionistici a livello globale causati dal rallentamento della crescita in Cina. Chi crede in questo scenario ritiene che un aumento dei tassi d’interesse da parte della Fed non farebbe che peggiorare le cose. Si tratta con ogni probabilità di paure esagerate. Sappiamo che la crescita in Cina non è più quella di una volta, ma non vi è consenso unanime circa l’entità del rallentamento.

AXA WF Global Strategic Bonds: due Punti e un Grafico del 28 agosto

In occasione dei 3 anni del fondo AXA WF Global Strategic Bonds, la nostra rubrica settimanale: “Due Punti e un Grafico” presenta gli aggiornamenti di mercato e di performance del fondo.

1. Update sul mercato

Il debito dei Mercati Emergenti è stata l’asset class rischiosa preferita dai gestori obbligazionari dopo la crisi finanziaria globale e l’avvio delle politiche monetarie espansive.

Chaney: La PBoC taglia i tassi per contenere i rischi finanziari e sostenere l’economia

La PBoC ha tagliato il RRR di 50bps ed i tassi d’interesse di 25bps, portando i benchmark per i depositi a 1,75% e per i prestiti a 4,6%. Questo intervento è stato intrapreso dopo significativi ribassi del mercato azionario locale e crescenti timori di deflussi di capitali dopo il recente deprezzamento dello yuan. Al contempo, la crescita del Paese sembra nuovamente in decelerazione dopo un rimbalzo temporaneo nel secondo trimestre, come indicato anche dall’ultimo PMI.

Iggo: Summertime Blues

Chi prende una lunga pausa ad agosto spesso si perde un aumento improvviso della volatilità. In molti anni eventi di questo tipo sono stati il segnale di un terzo trimestre impegnativo per gli assets rischiosi, e quest’anno non dovrebbe essere un’eccezione.

Le forze in gioco sono due: il sempre più difficoltoso processo di adeguamento in atto in Cina e la lunga attesa di una normalizzazione della politica monetaria da parte della Fed.

Chaney: Panico eccessivo nei mercati

Il mercato azionario US ha registrato all’apertura un altro picco negativo, con l’indice S&P giù del 3% al momento della stesura di questo commento. Visto che la Cina è al centro dell’attenzione di tutti, sembra ragionevole che la correzione globale dei mercati azionari debba avere qualcosa a che fare con questo Paese. Sembra che molti si aspettassero un’azione decisiva della PBoC, e siano ora preoccupati che non vi sia alcun pilota alla guida della macchina cinese.