Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

AXA WF Framlington Digital Economy – Commento mensile

Performance del portafoglio e contesto di mercato

I mercati azionari globali sono calati a giugno, con l’indice MSCI All Country World in ribasso dello 0,7%.
I fondamentali continuano a essere solidi e i dati economici sono stati per lo più positivi. Tuttavia, i mercati sono stati più volatili di recente, con una pressione al ribasso sui prezzi delle azioni.

AXA Framlington Digital Economy: quando investire in tecnologia porta performance a due cifre

La tecnologia sta trasformando la nostra vita. Basta guardarsi intorno. Non solo la rivoluzione digitale sta trasformando il modo di operare delle imprese e il rapporto consumatori-imprese, ma anche le nostre abitudini quotidiane. Siamo costantemente connessi. La diffusione degli smartphone continua a influenzare il modo in cui facciamo shopping o scegliamo dei servizi.

La volatilità del mercato riporta valore nei mercati obbligazionari

La volatilità ha caratterizzato i mercati per buona parte del 2018: il VIX, soprannominato l’indice della paura, è salito molto a febbraio1 dopo un 2017 tranquillo.

Nonostante qualche preoccupazione, noi crediamo che nel 2018 si aprano numerose opportunità per gli investitori obbligazionari attivi, soprattutto nel segmento high yield e nei mercati emergenti.

AXA IM – Strategia US Short Duration High Yield: una possibile risposta a tassi in rialzo

L’economia americana dovrebbe continuare a crescere nel 2019. Inoltre, le società USA appaiono in buona salute e il tasso di default resta basso. I fondamentali del credito corporate sono migliorati, grazie alla riforma fiscale dell’amministrazione Trump.

Tra i settori che potrebbero trainare i rendimenti ci sono le telecomunicazioni, la salute, il retail, i media e l’energia.

Nuove opportunità nel reddito fisso grazie alla volatilità

Il gestore della strategia US Short Duration High Yield di AXA IM, Carl “Pepper” Whitbeck, esamina lo scenario volatile di quest’anno e delinea le sue aspettative e la strategia per il 2018.

Il 2018 è stato indubbiamente assai meno calmo degli anni precedenti. La volatilità è tornata, in particolare nei mercati azionari ma anche in quelli obbligazionari.