Informazione Importante

Benvenuto/a nel Financial Lab di AXA Investment Managers

Un blog dedicato a promotori finanziari, consulenti finanziari autonomi e a private banker, dove trovare i nostri market insights, l’asset allocation del nostro team di Ricerca e Strategia di Investimento, le view dei nostri gestori, e molto altro.

Per una sintesi della settimana, iscriviti alla nostra newsletter!

Disclaimer
IL CONTENUTO DI QUESTO SITO NON COSTITUISCE OFFERTA, RACCOMANDAZIONE NÉ SOLLECITAZIONE ALL’ACQUISTO O ALLA VENDITA DI SPECIFICI STRUMENTI FINANZIARI MA HA FINALITÀ UNICAMENTE INFORMATIVA. L’ACCESSO A QUESTO BLOG, È RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A INTERMEDIARI, CONSULENTI FINANZIARI AUTONOMI E INVESTITORI PROFESSIONALI.
Cliccando su “Accetto”, l’utente dichiara di rivestire una delle predette qualifiche, come definite e disciplinate dalla normativa tempo per tempo vigente.
Prima dell’adesione, l’investitore deve prendere visione del Prospetto e del KIID, disponibili sul sito www.axa-im.it.

 

Il sito contiene informazioni non appropriate per i clienti al dettaglio, in quanto potrebbero non consentire un’adeguata comprensione di tutti i profili connessi all’investimento.
E’ responsabilità del soggetto che accede alla presente sito verificare la propria qualità di intermediario, consulente finanziario autonomo o di cliente professionale. AXA Investment Managers non potrà essere ritenuta responsabile per accessi al presente sito da parte di soggetti diversi dalle categorie sopra indicate.
L’accesso al sito è considerato, da AXA Investment Managers, un atto consapevole, spontaneo e autonomo.
Alla prossima visita del presente sito, non apparirà più questa pagina. Tale funzionalità richiede l’utilizzo di cookies.

****
Informazioni importanti relativamente ai cookies:
Questo sito web utilizza cookies per raccogliere informazioni su come i visitatori utilizzano il sito. E’ possibile abilitare o disabilitare i cookies modificando le impostazioni del proprio browser. E’ possibile scoprire come effettuare tale modifica e trovare altre informazioni sui cookies nella sezione avvertenze legali.

Torna su

Video-intervista a Nick Hayes: perchè investire in obbligazioni è sempre più rischioso?

Nick Hayes, gestore presso AXA Investment Managers, commenta brevemente l’intervento di marzo della Banca Centrale Europea: l’ormai celebre Quantitative Easing lanciato dal Governatore Mario Draghi.

Spiega poi, perché le condizioni per gli investitori nel reddito fisso sono sempre più difficili e propone, infine, una soluzione di AXA IM adatta alle attuali condizioni del mercato: un fondo in delega flessibile e globale: AXA WF Global Strategic Bonds.

borsa milano come investire

“Bene i finanziari e gli industriali” intervista a Gilles Guibout su La Stampa

Oggi proponiamo l’intervista che La Stampa ha fatto a Gilles Guibout, responsabile European Equity di AXA Framlington. Il nostro gestore analizza la situazione dei mercati azionari europei, che hanno alle spalle un periodo di rialzi a due cifre, e risponde alla domanda: “è arrivato il momento di vendere?”. Guibout dichiara anche quali sono le sue previsioni su Piazza Affari per i prossimi mesi e quali sono i settori sui quali punta AXA IM.

Infine Guibout elenca le minacce imminenti che potrebbero rovinare il clima positivo dei mercati europei e le strategia adottate per i fondi AXA WF Framlington Italy che AXA WF Framlington Eurozone.

Buchet: mercati Emergenti, un mercato in progressivo recupero

I fondamentali nei mercati emergenti rimangono stabili. Il mercato si è abituato a convivere con svariati rischi collegati a possibili eventi creditizi, mentre la liquidità e l’appetito per il rischio lentamente stanno ritornando. Gli investitori in fondi Emerging Markets stanno tornando nell’asset class dopo l’inizio nello scorso mese del programma di QE della BCE.

Il petrolio è rimbalzato dai minimi storici, vista l’accelerazione dei futuri tagli alla produzione combinata con una situazione di “contango” mai vista prima nel mercato.

Borsa italiana, milano

Guibout: OK azioni Italia e zona euro. Ribasso, invece, in UK

Marzo ha visto l’inizio del piano di riacquisto di titoli governativi da parte della BCE, mentre in Inghilterra la banca centrale sta per terminare la sua politica di tassi bassi.

La conseguenza è una forte divergenza tra Eurozona e Regno Unito. Nella zona Euro, il calo dei tassi ha mantenuto vivo l’interesse degli investitori per le azioni, che in più beneficiano dei primi segnali di ripresa economica. Nel Regno Unito, la vicinanza delle elezioni e le aspettative di un rialzo anticipato dei tassi ha invece portato a un ribasso del mercato azionario.

small-cap

Sette grafici per spiegare un altro anno Small Cap

Con una performance di circa il 14% YTD, l’azionario europeo ha registrato uno degli inizi d’anno più forti dalla fine degli anni ’90, sorpassando altri mercati sviluppati.

Le Small Cap hanno sovraperformato gli indici di mercato YTD, dopo aver registrato performance inferiori alle Large Cap nel 2014.